Italian version | English version

Articolo 1. Contenuti e finalità

Milano Design Film Festival (MDFF) in collaborazione con la Fondazione dell’Ordine Architetti PPC della Provincia di Milano promuove e supporta un Premio Internazionale di Cinema e Architettura a cadenza biennale finalizzato alla selezione di pellicole (fiction, documentari, docu-film, lungometraggi, cortometraggi) inerenti alle differenti dimensioni del progetto a diversa scala: interior design, architettura, città e paesaggio. Lo scopo del premio è incentivare la produzione di opere cinematografiche dedicate a quelle discipline e per valorizzare e incentivare l’uso del linguaggio audiovisivo quale strumento di comunicazione ad uso degli architetti.

Nel confronto/incontro di cinema e architettura il film interviene per condensare spazio e tempo in una finzione visiva che, per mezzo delle proprie caratteristiche espressive e di suggestione, trasmette la qualità emozionale degli spazi in tutte le sue componenti materiali e immateriali, e riesce a coinvolgere lo spettatore nell’azione rendendolo partecipe dell’architettura, del contesto urbano e del paesaggio. Quanta importanza riveste il film ai fini di una più intensa percezione dello spazio e dell’architettura? È possibile riconoscere le molteplici interconnessioni tra lo spazio architettonico e il suo contesto politico, sociale, geografico e comunicativo nei “luoghi filmati” o nei “segni della realtà ripresi” e possono queste impressioni contribuire a un’interpretazione più complessiva dell’architettura e delle città?

Articolo 2. Tipo di procedura

Il premio è organizzato in due fasi e si svolge in forma palese. Le opere che concorrono al premio sono sottoposte a una prima fase di preselezione; esse verranno rese note contestualmente alla pubblicazione del programma del Milano Design Film Festival che si svolgerà nel mese di ottobre 2019 (dal 24 al 27) di cui faranno parte con una sezione dedicata. Durante i giorni del Festival le opere passate in seconda fase saranno valutate da una giuria internazionale che assegnerà i premi a due categorie.

Articolo 3. Requisiti di partecipazione

La partecipazione è aperta a persone maggiori di 21 anni appartenenti a qualsiasi nazionalità. Le opere devono essere state realizzate nel triennio 2016-2019 (finalizzate tra gennaio 2016 – giugno 2019).

Il Premio è aperto a progetti cinematografici dedicati all’architettura nel suo significato e contesto più ampio, dall’interior design alla città e al paesaggio. Le pellicole possono interessare opere costruite o immaginate, dedicate sia ad aspetti puramente inerenti la disciplina che in rapporto ad altri ambiti quali, a titolo di esempio non esaustivo, arte, musica, teatro, danza, letteratura, tecnologia. Le pellicole possono essere segnalate da registi, committenti, produttori. Le opere segnalate da soggetti proponenti diversi dai registi dovranno essere accompagnate da una dichiarazione di assenso alla partecipazione da parte degli autori dell’opera che vogliono segnalare. Nel caso di opere collettive i componenti dovranno indicare un unico referente alla segreteria del premio.

4. Motivi di esclusione

Non possono partecipare al premio i componenti effettivi o supplenti della giuria, i componenti della segreteria del Premio, i loro grado di parentela, i loro dipendenti e collaboratori e quanti abbiano con loro rapporti di collaborazione continuativi e notori anche se informali; coloro che hanno partecipato alla stesura del bando e all’organizzazione del premio.

5. Accettazione del regolamento

L’iscrizione al Premio avviene contestualmente alla compilazione online della scheda A e all’invio dei materiali indicati nel punto 8. La sottoscrizione della scheda A si intende come integrale accettazione del bando di partecipazione. In caso di controversie è competente il Tribunale di Milano.

6. Documenti del concorso

Il presente regolamento e la scheda di partecipazione A possono essere scaricati dal sito www.architecturefilmaward.com, che potrà essere raggiunto anche dai siti: www.milanodesignfilmfestival.com e www.architettura.mi.it

7. Quesiti e richieste di chiarimento

Eventuali chiarimenti possono essere inviati entro e non oltre il 28 febbraio 2019 mediante la compilazione di questo form: www.architecturefilmaward.com/formfaq. Sul sito www.architecturefilmaward.com/faq verranno pubblicate le risposte entro il 15 marzo 2019.

8. Modalità e termini per la partecipazione

Per partecipare al Premio è necessario inviare i seguenti materiali, caricandoli direttamente nel form
www.architecturefilmaward.com/entryform:

  1. La scheda A compilata presente all’indirizzo web www.architecturefilmaward.com/entryform, con il consenso all’uso dei dati personali e dell’opera ai fini promozionali e di supporto del Premio
  2. Il file digitale dell’opera (documentario clip o cortometraggio promozionale) nei seguenti formati: .mov oppure .mp4 (dimensioni massime 2GB)
  3. Quattro foto tratte dall’opera in alta risoluzione (lato lungo 21 cm, formato .tif 300 dpi e formato .jpg
    72 dpi)
  4. La sinossi, completa di scheda del film
  5. Il CV del regista
  6. Una foto ritratto in alta risoluzione del regista (lato lungo 21 cm, formato .tif 300 dpi)

Le pellicole devono obbligatoriamente pervenire in lingua originale e con i sottotitoli in inglese. Sono facoltativi i sottotitoli in altre lingue.
L’iscrizione al Premio e l’invio dei materiali richiesti devono essere effettuati entro e non oltre il 28 giugno 2019.

9. Fase 1. Modalità e criteri

La Segreteria verificherà la rispondenza della documentazione richiesta dal bando. Gli enti banditori visioneranno tutte le opere candidate e selezioneranno una rosa di opere finaliste da sottoporre all’attenzione della Giuria internazionale in seconda fase. La giuria della fase 1 è composta da membri interni di Milano Design Film Festival e di Fondazione Ordine Architetti PPC della Provincia di Milano. Alle opere ammesse in seconda fase, verrà data comunicazione via posta elettronica entro lunedì 16 settembre 2019. L’elenco delle opere ammesse alla seconda fase verrà inoltre pubblicato sul sito www.architecturefilmaward.com

10. Fase 2. Modalità e criteri

La giuria visionerà, con proiezione pubblica, le opere preselezionate in fase 1 durante la Settima edizione di MDFF 2019 e assegnerà i premi che verranno comunicati entro il 27 ottobre 2019. La giuria valuterà l’opera in base a criteri estetici che riguardano anche le tecniche cinematografiche, l’interesse culturale del soggetto documentato e l’efficacia della comunicazione. Il giudizio della giuria è insindacabile. Le decisioni sono assunte a maggioranza semplice. Le riunioni della giuria sono valide con la presenza della totalità dei suoi membri effettivi. Qualora un membro effettivo dichiari l’impossibilità a partecipare ai lavori, verrà sostituito in via definitiva da un membro supplente designato dal Presidente. A tal fine i membri supplenti partecipano ai lavori
della giuria senza diritto di voto. Ai lavori della giuria parteciperà un segretario verbalizzante e potranno essere presenti dei rappresentanti degli enti banditori senza diritto di voto. La giuria è composta da cinque membri effettivi e due membri supplenti.

Membri effettivi:

  1. Marco Müller, presidente
    Direttore della cattedra di “Stili e Tecniche del Cinema” dell’Accademia di architettura di Mendrisio–USI, produttore e critico cinematografico
  2. Roberto Pisoni
    Direttore Sky Arte HD, membro nominato da MDFF, area cinema
  3. Davide Rapp
    Architetto, regista e rappresentante della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Milano; membro nominato da cda FOAM, area architettura
  4. Marco Della Torre
    Architetto e designer, coordinatore della Direzione dell’Accademia di architettura di Mendrisio – USI,
  5. Rappresentante supporter
  6. Francesco Clerici
    Regista

Membri supplenti:

  1. Da definire
  2. Da definire
11. Calendario

Pubblicazione del bando: 2 ottobre 2018
Termini ricevimento quesiti: 28 febbraio 2019
Pubblicazione risposte: 31 marzo 2019
Termini di iscrizione e invio dei materiali: entro il 28 giugno 2019
Pubblicazione esiti: entro il 27 ottobre 2019

12. Proclamazione del vincitore

I premi verranno comunicati e contestualmente assegnati nel corso di una cerimonia pubblica che si svolgerà entro il 27 ottobre, giornata conclusiva di MDFF 2019. I finalisti delle opere selezionate per la giuria sono invitati a presenziare.

13. Premi

Il montepremi è monetario ed è da intendersi a titolo di rimborso spese e riconoscimento del merito personale, per una somma complessiva di 10.000,00 € (diecimila) ed è assegnato a due categorie:

  •  “Architecture’s film”. Pellicole (medi e lungometraggi) di storie di architettura antica, moderna e contemporanea, a cui verrà riconosciuto un premio di € 7.000,00 (settemila euro).
  • “Studio’s film”. Progetti audiovisivi commissionati da studi di progettazione per promuovere la propria attività progettuale, a cui verrà riconosciuto un premio di € 3.000,00 (tremila euro).
14. Pubblicazione degli esiti

Gli esiti saranno pubblicati dopo la settimana edizione del Milano Design Film Festival 2019, entro e non oltre il 31 ottobre 2019.

15. Privacy

I dati personali verranno trattati secondo quanto previsto dalla legge 31/12/1996 n°675 e Regolamento (UE) n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, in vigore in tutti i paesi dell’Unione Europea dal 25 maggio 2018 e successive modificazioni ed integrazioni, per finalità promozionali del Premio. I dati potrebbero essere trasferiti al di fuori del territorio dell’Unione Europea, anche in Paesi ove il livello di protezione dei dati personali potrebbe essere inferiore rispetto a quello garantito dalla normativa europea. Tale trasferimento avverrà, in ogni caso, nel rispetto delle clausole contrattuali standard approvate dalla Commissione UE con la decisione n. 2010/87/CE http://194.242.234.211/documents/10160/10704/1767001

16. Diritti d’autore e proprietà dell’opera

Per quanto riguarda la proiezione dei documentari candidati, durante le serate di MDFF, non sarà corrisposta alcuna screening fee, mentre resta garantita la proprietà intellettuale dell’opera. Così come per l’opera vincitrice, il cui detentore dei diritti autorizza inoltre ulteriori proiezioni a titolo gratuito, nell’ambito di iniziative legate a MDFF e alla Fondazione dell’Ordine e agli sponsor e l’utilizzo di brevi sequenze o immagini tratte dall’opera, per ogni attività di promozione sia televisiva sia su web. Con l’iscrizione al premio ogni singolo autore o produttore risponde del contenuto della sua opera, dichiara di aver assolto tutti i diritti d’autore verso terzi e concede esplicita autorizzazione all’uso del materiale musicale e visivo. Il partecipante si fa carico della veridicità dei dati contenuti che, in caso di selezione, verranno utilizzati nei materiali di promozione e comunicazione del premio (catalogo, sito internet, social network, comunicazioni alla stampa, ecc.). I materiali inviati, sia quelli relativi alle opere selezionate sia quelle escluse, non verranno restituiti, ma saranno conservati presso l’archivio di MDFF a scopo di studio documentazione, escludendo ogni utilizzo commerciale a tutela degli interessi degli autori e dei produttori.

17. Lingua

Il bando è pubblicato in lingua italiana e inglese. La lingua ufficiale del premio è l’inglese.

18. Pubblicazione del bando

Il bando è pubblicato sui siti

www.milanodesignfilmfestival.com;

www.architecturefilmaward.com;

www.architettura.mi.it.

La Segreteria del premio ha sede presso Milano Design Film Festival:
MiCue Milano Design S.r.l.
Corso Magenta 76, 20123 Milano
e-mail: prize@architecturefilmaward.com

 

 

Article 1. Content and purpose

In collaboration with Fondazione dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano, the Milano Design Film Festival (MDFF) promotes and supports the biennial International Architecture Film Award for films (fiction, documentaries, feature films, short films) relating to the different dimensions of the project at different scales: architecture, urban building, and landscape planning. The purpose of the Award is to encourage the production of cinematographic works on these subjects and to encourage and motivate architects in the use of audiovisual language as a means of communication. In the comparison/meeting of cinema and architecture, the film succeeds in condensing space and time in a visual fiction that, through its expressive and charming characteristics, transmits the emotional quality of the spaces in all their material and immaterial components. It manages to involve the viewer in the action by making them a participant in architecture, the urban context and the landscape. How important is the film for a more intense perception of space and architecture? Can you recognize the multiple interconnections between the architectural space and its political, social, geographical and communicative context in the “filmed places” or in the “signs of reality retrieved,” and can these impressions contribute to a more comprehensive interpretation of architecture and the city?

Article 2. Procedure

The Award is organized in two openly presented phases. The works that are competing for the prize are put through an initial pre-selection phase. These works will be published in the program for the Milano Design Film Festival in October 2019 (from 24 to 27) and will take part as a separate section. An international jury will evaluate the works that are chosen to enter the second phase. The jury will award prizes for two categories.

Article 3. Requirements for participation

Participation is open to persons over 21 years of age of any nationality. Their works must have been carried out during the 2016-2019 three-year period (finalized between January 2016 and June 2019). The Award is open to film projects dedicated to architecture in its broadest terms, ranging from interior design to urban building and landscape planning. The films may focus on aspects of actual or imagined structures that relate purely to architecture, and to aspects that bring in other fields, such as art, music, theatre, dance, literature, and technology. Films may be nominated for participation by directors, clients, and producers. Works submitted by anyone other than their directors must be accompanied by a declaration of assent to participation given by their designers. In the case of collective works, a single nominee is to be referred to the secretariat.

4. Reasons for exclusion

The following are excluded from participation: actual or alternate members of the jury, members of the Award secretariat, their spouses and their relatives up to the third degree of kinship, their employees and associates, those with whom they have continual and well-known association, even if informal, and those who participated in drafting the Award announcement or in organizing the event.

5. Acceptance of regulations

To register, compile form A, and submit the materials indicated at point 8. Signing form A, is intended as full acceptance of entry regulations. Should any dispute arise, the Tribunale di Milano has jurisdiction to resolve matters.

6. Competition documents

These regulations and registration form A can be downloaded from the www.architecturefilmaward.com website, which can also be reached via the www.milanodesignfilmfestival.com and www.architettura.mi.it websites.

7. Questions and requests for clarification

Any clarification can be sent no later than 28 February 2019 by filling out this form: www.architecturefilmaward.com/formfaq. On the website www.architecturefilmaward.com/faq the answers will be published by 15 March 2019.

8. Terms and conditions for participation

In order to participate for the Award it is necessary to send in the following materials, uploading them directly on to the registration form at www.architecturefilmaward.com/entryform :

  1. The completed form A at the web address www.architecturefilmaward.com/entryform, with consent to the use of personal data and of the work for the purpose of promoting and supporting the Award.
  2. The digital file of the work (documentary clip or promotional short film) in the following formats: .mov; or .mp4. (maximum dimensions 2GB)
  3. Four high-resolution photos taken from the work (long side 21 cm, format tiff. 300 dpi and jpg. Format 72 dpi).
  4. The synopsis, complete with the fact sheet.
  5. The Director CV.
  6. A high-resolution portrait photo of the director (long side 21 cm, format tiff. 300 dpi).

Films must be in the original language, with subtitles in English. Subtitles in other languages are optional. Registration for the Award and submission of the required materials must be made no later than June 28, 2019.

9. Phase 1. Procedure and criteria

The Award secretariat will check submitted documents for compliance with requirements. The Award administrators will consider each candidate’s work and select a shortlist of finalist films for submission to the international jury in the second phase. The jury in phase 1 is composed of internal members of the Milan Design Film Festival and of the Fondazione dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano. The candidates whose works are admitted to the second phase will be notified via e-mail by Monday, September 16, 2019. The list of the works admitted to the second phase will also be publishedm on the www.architecturefilmaward.com website.

10. Phase 2. Procedure and criteria

The jury will view public screenings of the pre-selected phase 1 films during the seventh edition of the MDFF in 2019. The jury will award the prizes that will be announced by October 27, 2019. The international jury will evaluate the films on the basis of aesthetic criteria in regards to cinematographic techniques, cultural interest in the documented subject, and effectiveness in
communication. The jury’s judgment is indisputable. Decisions are taken by simple majority. Meetings for deliberations by the jury are validated when the total number of jurors is present. If a juror declares they cannot participate in deliberations, they will be definitively replaced by a substitute member appointed by the President. To this end, the alternate members participate in the jury’s work without voting rights. A secretary will be present during jury deliberations in order to record minutes of the meetings; award administrators may be present without voting rights. The jury consists of five effective members and two supplementary members.
Effective Members:

  1. Marco Müller, President
    Professor of “Styles and Techniques of Cinema” at the Academy of Architecture in Mendrisio – USI, producer and film critic
  2. Roberto Pisoni
    Director of Sky Arte HD, a member appointed by MDFF, area cinema
  3. Davide Rapp
    Architect, director, and representative of the Foundation of the Order of Architects of Milan; a member appointed by FOAM board, area architecture
  4. Marco Della Torre
    Architect and designer, coordinator of the Direction of the Academy of Architecture of Mendrisio – USI
  5. A Supporters representative
  6. Francesco Clerici
    Director

Supplementary members

  1. to be defined
  2. to be defined
11. Calendar

Announcement of selection: 2 October 2018
Terms of receipt of queries: 28 February 2019
Publication of answers: 31 March 2019
Terms of registration and submission of materials: by 28 June 2019
Publication of results: by 27 October 2019

12. Announcement of winner

The prizes will be announced and given during a public ceremony that will take place by 27 October, the final day of the MDFF 2019. The candidates selected as finalists for the jury are invited to attend.

13. Prizes

The main prize is the total sum of €10,000.00 (ten thousand), intended as reimbursement of expenses and recognition of personal merit. The prize is assigned to two categories:

  • “Architecture’s film” for films (medium-length and feature films) about ancient, modern and contemporary architecture, will be awarded a prize of € 7,000.00 (seven thousand).
  • “Studio’s film” for audio-visual projects commissioned by design firms to promote their projects, will be awarded a prize of € 3,000.00 (three thousand).
14. Publication of results

The results will be published after the 2019 seventh edition of the Milan Design Film Festival, no later than 31 October, 2019.

15. Privacy

For the purpose of promoting the Award, personal data will be processed according to the 31/12/1996 n ° 675 law and the EU Regulation n. 2016/679 of the European Parliament and Council of 27 April 2016 (in force in all European Union countries from 25 May 2018), and according to subsequent amendments and additions. Data may be transferred outside the European Union, even to countries where the level of personal data protection may be lower than that guaranteed by European legislation. This transfer will, in any case, comply with the standard contractual clauses approved by the EU Commission with decision n. 2010/87 / EC http://194.242.234.211/documents / 10160/10704/1767001

16. Copyright and ownership of the work

In regards to the screening of the documentary films during the MDFF, no screening fee will be paid, while ownership of intellectual property in the work is guaranteed. This applies to the winning work as well. In regards to the latter, the holder of rights also authorizes additional free-of-charge screenings in the context of initiatives linked to MDFF, the Fondazione dell’Ordine degli Architetti, and principal sponsors. Authorization in regards to the winning work is also given for the use of short sequences orimages taken from the work for promotional television and web activity.
By registering for the Award, every single author or producer answers for the content of their work, declares they have absolved all copyright given to third parties, and grants explicit authorization for the use of musical and visual material. The Candidate is responsible for the truthfulness of information submitted which, in case of selection, will be used in promotional and communication materials for the Award (catalogue, website, social networks, press releases, etc). Materials that have been submitted, whether pertinent to the works chosen or to those excluded, will not be returned. These materials will be stored in the MDFF archive for the purpose of documentation study, aside from any commercial use made in the interests of authors and producers.

17. Language

The Competition is announced in Italian and English. The Award’s official language is English.

18. Publication of the competition announcement

The competition announcement is published on the websites

www.milanodesignfilmfestival.com
www.architecturefilmaward.com
www.architettura.mi.it

The Award has its administrative headquarters at Milano Design Film Festival:
MiCue Milano Design S.r.l.
Corso Magenta 76, 20123 Milano
e-mail: prize@architecturefilmaward.com